Ulteriori informazioni

 

Niscemi onlie

  

Contatto-Indirizzo mail

 

Ulteriori informazioni

 

 

 

Ulteriori informazioni

 

 

 

 

 

“MI SPOGLIAVO NUDA E L’ESORCISTA MI TOCCAVA PER PURIFICARMI”, I RACCONTI DELLE VITTIME
Fonte: blogsicilia.it - 15/05/2019
di Ignazio Marchese
Sono numerosi i racconti di ragazzine che hanno raccontato ai carabinieri della stazione di Montelepre di essere rimaste vittime di Salvatore Randazzo, di Carini, uomo molto conosciuto nel paese alle porte di Palermo, grande conoscitore della famosa storia della baronessa Laura Lanza uccisa dal padre sorpresa insieme al cugino.
In paese all’uomo veniva riconosciuta la capacità di essere un esorcista, un santone che riusciva a scacciare il male e guarire dalla malattie.
Per gli investigatori tutti riti a sfondo s*e*s*s*u*a*l*e che lo hanno portato in carcere.
Il rito di purificazione con palpeggiamenti sul corpo.

Un rito di una ventina di minuti, mascherato da “purificazione” ma a tutti gli effetti una vera e propria violenza s*e*s*s*u*a*l*e. “La vittima completamente nuda veniva palpeggiata anche nelle parti intime, in un garage, tra vecchi televisori da aggiustare e attrezzi del mestiere”.
Una vera e propria storia dell’orrore quella raccontata ai carabinieri di Palermo da una delle vittime di Salvatore Randazzo, 66 anni, arrestato sabato mattina al termine di un blitz messo a segno dai carabinieri di Montelepre. Insieme a lui in carcere è finita anche Martina Spinnato, 19 anni, mentre per Giuseppe Sciortino, 71 anni, nipote del bandito Salvatore Giuliano, sono stati disposti i domiciliari.

Sarebbero loro tre i responsabili di alcuni episodi di violenza s*e*s*s*u*a*l*e aggravata commessi anche nei confronti di minori di 14 anni. Tra i capi di accusa anche truffa aggravata dalla condizione di minorata difesa delle persone offese, induzione, favoreggiamento e sfruttamento della p*r*o*s*t*i*t*uzione.
Leggi articolo originale dalla fonte

 
Commenta/condividi questo articolo sulla nostra pagina fecebook:  

Niscemi online

 

 

   

 
 
 

© StudioGF Tutti i diritti sono riservati - Richiesta di rettifica - Cosa facciamoContatti